Le voci interiori

Le voci interiori

Marzo 3, 2021 motivazione 0


“È la mente che fa sani o malati, che rende tristi o felici, ricchi o poveri. Edmund Spenser.

Tutte le emozioni e tutto quello che viviamo è determinato da come pensiamo. Il pensiero influenza il nostro umore e anche gli eventi esterni. Davvero complicato crederlo per chi era una persona razionale come me e ho visto con il tempo quanto il nostro modo di pensare influenza la nostra vita.

Ti è mai capitato di pensare qualcosa di negativo e come per magia poi si è manistestato?

Noi viviamo in un mondo dove la notizia negativa è la vera notizia. Giornali e televisioni non fanno altro che comunicarci guerre, malattie e catastrofi. Tutto questo bombardamento proiettato al negativo non fa altro che condizionare quelli che sono i nostri pensieri. Che cosa possiamo fare di fronte a questo condizionamento?

Io faccio cosi. Tutti noi abbiamo nella nostra mente due tipi di voci. Sono i pensieri che adesso chiamo vocine. Una, di solito la più forte, è una voce limitante che tende a farci stare fermi, a non agire, a rimanere nella nostra zona di comfort. Cerco di spiegarmi con un esempio. Se ci passa per la testa il desiderio di farci una camminata all’aria aperta, la vocina limitante ci può suggerire alcune scuse o giustificazioni per non andare a camminare. Per esempio: fa freddo !!! Leggiti un libro che è meglio !!! Tanto non ti serve andare a camminare vai. bene così !!! E’ faticoso uscire adesso !!! Insomma una serie di scuse per non agire e automaticamente quel piccolo desiderio di voler uscire viene blocccato.

La voce potenziante, quella che invece ci sprona all’azione non ha di solito forza. Viene surclassata dalla vocina limitante, perchè è più comodo rimanere nella zona di comfort, invece di impegnarsi a fare una azione nuova.

Come si fa a far “vincere” la vocina potenziante che vuole farti uscire ma non ce la fa? Bisogna alimentarla con forza e impegnarsi a farla prevalere. All’inizio è un sforzo che ci sembra difficile da sostenere, ma dopo un certo numero di volte che siamo riusciti a far prevalere la vocina potenziante, tutto diventerà più facile.

Devi sapere che se per 21 giorni tu fai vincere la vocina potenziante, la nostra mente acquisisce una nuova abitudine potenziante che sarà forte e determinata a farti agire. Dopo 21 giorni la vocina limitante avrà perso la sua forza e il tuo desiderio di stare in forma e di uscire per farti una camminata sarà una azione che per te diventerà facile e sarà da quel momento la tua nuova zona di comfort.

Mi hai seguito sul mio ragionamento ? Bene. Quindi la sfida si vince fino al ventunesimo giorno. Da quel momento in poi andare a camminare non sarà più una sfida impossibile anche per te.

Questo metodo che io uso è applicabile in ogni aspetto della tua vita. Qualsiasi cosa che per te oggi rappresenta una difficoltà, una paura, un limite, si supera facendo per almeno 21 giorni una nuova azione che va nel senso opposto rispetto a quel tuo limite. Se riesci ad essere costante sulla nuova azione per il tempo necessario, la tua mente produrrà un nuovo pensiero , dal quale nascerà una nuova abitudine, che si tramuterà in nuovi comportamenti.

Se vuoi potrei seguirti in questo percorso di cambiamento su un aspetto che in questo momento rappresenta per te un limite. Mandami un messaggio compilando il form sottostante e sarò lieta di essere per i prossimi 21 giorni il tuo coach personale.

Baci amici. Anna.

Se vuoi mandami un commento al post.